Notizie

Ecoistituto News - Alla scoperta dell`Italia che cambia

Mercoledì 18 dicembre ore 21 - Le Radici e le Ali , via San Rocco 48 - Cuggiono

Incontro con Daniel Tarozzi autore di IO FACCIO COSI` - Viaggio in camper alla scoperta dell`Italia che cambia.
Nonostante la crisi, le tasse, una politica inadeguata, c’è un’Italia che reagisce, che va avanti e crede nel futuro. Daniel Tarozzi, un giovane giornalista, ha deciso di andare a scoprirla e a raccontarla.La scoperta è che si sta creando una rete diffusa di microeconomie che valorizzano il territorio e le competenze delle persone, spesso promuovendo lavori che le statistiche nemmeno rilevano. Attività all’insegna dell’ecocompatibilità, del rispatmio energetico, della cooperazione e della qualità della vita.Contadini, inventori, imprenditori, manager, artigiani, neolaureati, artisti. Le loro storie raccontate in questo libro costituiscono una realtà che dimostra che un altro Pil, più vero e di qualità, è possibile. Organizza OFFICINA GIOVANI e Ecoistituto della Valle del Ticino
Mercoledì varrebbe la pena di esserci... il passa parola è ovviamente gradito.

Domenica 22 dicembre ore 11 - Le Radici e le Ali (già chiesa di Santa Maria in Braida) - Cuggiono
Inaugurazione della mostra IL SETTECENTO A CUGGIONO- Dal Barocco al Neoclassico.
Ogni anno tra Natale ed Epifania in collaborazione con diverse associazioni e istituzioni locali organizziamo una mostra che descrive un particolare periodo storico che interessò il territorio sotto il profilo artistico.
E` la volta del Settecento un secolo ricco di avvenimenti, di novità, di trasformazioni. Forse l’aspetto più interessante è che Cuggiono per una concomitanza di circostanze e per la presenza di un elevato numero di architetti, ingegneri e agrimensori originari del paese, sa rivolgersi per i suoi più importanti interventi ai più quotati professionisti del tempo cosa del tutto anomala per il nostro territorio.
Era avvenuto già nel Seicento con la maestosa Villa Clerici di Castelletto, con la nuova basilica di San Giorgio commissionata al più noto progettista dell’epoca, l’architetto Francesco Maria Richini, con le pale d’altare a pittori del calibro di Carlo Francesco Nuvolone e Pietro Gilardi, con gli arredi lignei di Carlo Garavaglia, o con le opere dell`orafo Giuseppe Bini di Milano (autore della Madonnina del Duomo)... E` durante il periodo neoclassico che si affiancano importanti progetti architettonici di tipo civile valga l`esempio tra i tanti la realizzazione dell`imponente Villa Annoni che vede protagonista in un primo momento Leopoldo Pollack seguito dal figlio Giuseppe, e dall`architetto Giuseppe Zanoja con interventi del Canonica.
Una serata di approfondimento di particolare interesse sarà quella del 3 gennaio alle 21 con "Cuggiono. Cronache dal Settecento. Storie di Architetti, pittori, ville, chiese, giardini, conti e contesse" tenuta dai curatori della mostra Paolo Mira e Donatella Tronelli. Degna chiusura della mostra il concerto dell Epifania ( 6 gennaio ore 17) con il quartetto d`archi "Mica Mahler"

Ne approfittiamo per augurare ai 1042 lettori di questa mail BUONE FESTE e un 2014 migliore dell`anno che si chiude...
Una speranza... certo.Concedeteci a questo proposito una citazione di Agostino da Ippona (iv secolo d,c,) ripresa poi da Pablo Neruda...

"La speranza ha due bellissimi figli. Lo sdegno e il coraggio.
Lo sdegno per le cose viste. Il coraggio per cambiarle".

AUGURI A TUTTI!!!

Ecoistituto della valle del Ticino

Associazione Mosaico Onlus

Associazione di volontariato ed, al tempo stesso, un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) che si ispira ai principi della dignità della persona e del diritto alla salute.

Chi Siamo

Accedi