Notizie

Il movimento serve anche a rafforzare la memoria

Le aree nervose dei ricordi si rimodellano subito

Se non ricordi mai dove hai poggiato chiavi, portafoglio o occhiali cerca almeno di ricordarti di fare sport, infatti anche una breve lezione di yoga o tai chi è sufficiente per rimodellare il cervello e rinforzare la memoria nell'immediato. Lo rivela una ricerca condotta tra University of California, a Irvine e l'Università di Tsukuba in Giappone e pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.

L'attività fisica è stata in passato riconosciuta come una strategia chiave per rinforzare la memoria, e associata a formazione di nuove cellule nervose nei centri dei ricordi, ippocampo e in particolare 'giro dentato, dunque con benefici a lungo termine per la memoria. Ma in questo studio si è visto che anche nel quotidiano lo sport incide positivamente sulla nostra capacità di ricordare. Usando una risonanza magnetica gli scienziati, infatti, hanno visto cosa accade nel cervello di un gruppo di volontari che svolgevano brevi sessioni di esercizio di intensità moderata: nel giro di dieci minuti il loro cervello si rimodellava proprio in corrispondenza dei centri della memoria, aumentando la connettività tra ippocampo e corteccia.

I ricercatori hanno visto che più importante era il rimodellamento delle connessioni, maggiore era il guadagno in termini di performance mnemoniche post-esercizio. Significa che anche una breve camminata quotidiana può fare molto per la nostra memoria, per questo attualmente gli scienziati si stanno concentrando su individui anziani per vedere se la pratica fisica abbia effetti positivi tangibili nell'immediato anche sulla loro capacità di ricordare.

Fonte: Proceedings of the National Academy of Sciences.

Associazione Mosaico Onlus

Associazione di volontariato ed, al tempo stesso, un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) che si ispira ai principi della dignità della persona e del diritto alla salute.

Chi Siamo

Accedi