Notizie

Ai pazienti piacciono le visite mediche in videochat

Studio Usa, per il 79% è più conveniente

Le videochiamate dei medici, che in questo modo possono controllare e monitorare i pazienti, possono sostituire con successo le visite allo studio, senza compromettere la qualità dell'assistenza.

E' quanto emerge da uno studio dei ricercatori del Massachusetts General Hospital che è stato pubblicato sull'American Journal of Managed Care.

Le visite video sperimentate nella ricerca sono state comunicazioni di video chat personali tra un operatore sanitario e un paziente che usa un computer o un tablet tramite un'applicazione protetta.

Questo programma di screening a distanza della salute è stato lanciato nel 2012. Il 79% dei pazienti ha ritenuto come questo tipo di strumento fosse conveniente e il 62% ha riferito come la qualità delle visite a distanza non fosse diversa da quelle delle visite in ufficio (il 21% ha persino commentato questo tipo di analisi come migliori).

Con una visita di salute a distanza, il 95% del tempo speso dal paziente è nel faccia a faccia con il medico, rispetto a meno del 20% di una visita tradizionale, in cui si trascorre la maggior parte del tempo viaggiando e aspettando, spiega Lee Schwamm, che ha condotto lo studio.

fonte: American Journal of Managed Care

Associazione Mosaico Onlus

Associazione di volontariato ed, al tempo stesso, un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) che si ispira ai principi della dignità della persona e del diritto alla salute.

Chi Siamo

Accedi