Notizie

Covid resiste solo 3 ore sulla carta, una settimana sulla plastica

Lo rivela uno studio dell'Indian Istitute of Technology di Mumbai, in India, pubblicato sulla rivista scientifica Physics of Fluids

Covid-19 può sopravvivere per 4 giorni sul vetro, per 7 giorni sulla plastica e sull'acciaio inossidabile. Sulla stoffa può restare solo per due giorni e sulla carta, invece, solo tre ore.A dirlo è uno studio dell'Indian Istitute of Technology di Mumbai, in India, pubblicato sulla rivista scientifica Physics of Fluids, secondo il quale sarebbe opportuno che i luoghi pubblici come parchi, centri commerciali, ristoranti o sale d'attesa, possano avere coperture fatte di stoffa per ridurre il rischio di diffusione della malattia. Sia nelle superfici impermeabili sia per quelle porose, si legge nella ricerca, il 99,9% del contenuto di liquido delle droplet (le goccioline dell'espettorato che potrebbero portare Sars-Cov-2), evapora entro i primi minuti. Dopo questo stato iniziale, un sottile film liquido residuo rimane sulle superfici solide esposte, dove il virus può ancora sopravvivere.

Gli studiosi hanno notato che l'evaporazione di questo sottile film residuo è più veloce sulle superfici porose rispetto a quelle impermeabili. "Sulla base del nostro studio, consigliamo di rivestire i mobili di ospedali e uffici realizzati con materiale impermeabile, come vetro, acciaio inossidabile o legno laminato, con materiale poroso, come un panno, per ridurre il rischio di infezione al tatto", spiega l'autore della ricerca, Sanghamitro Chatterjee.

fonte: Physics of Fluids

Associazione Mosaico Onlus

Associazione di volontariato ed, al tempo stesso, un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) che si ispira ai principi della dignità della persona e del diritto alla salute.

Chi Siamo

Accedi