Notizie

Stretta di mano: non più di tre secondi

Lo rileva una ricerca dell’Università di Dundee pubblicata su Perceptual and Motor Skills.

Se si vuole utilizzare la stretta di mano bisogna stare attenti che non superi i 3 secondi di durata. E’ un gesto che soprattutto nella fase più complessa della pandemia è stato messo da parte, in favore di altre forme di saluto. La durata di tre secondi rende l’approccio e l’incontro con la persona che abbiamo davanti nel complesso maggiormente piacevole.

Diversamente, una presa più salda e duratura può generare ansia nell’interlocutore. Lo rileva una ricerca dell’Università di Dundee pubblicata su Perceptual and Motor Skills. Emese Nagy, che ha guidato lo studio, afferma che i risultati evidenziano l’importanza di presentarsi in modo appropriato. “Le strette di mano -specifica- sono un saluto importante e possono avere conseguenze a lungo termine per le relazioni che creiamo. Prove suggeriscono che molti comportamenti, come gli abbracci, rientrano in una finestra di circa 3 secondi e il nostro studio ha confermato che le strette di mano che si mantengono in questo lasso di tempo sono più naturali per coloro che partecipano al saluto. Tuttavia, anche se stringere la mano più a lungo può sembrare un gesto caloroso, può influenzare negativamente il comportamento del destinatario” . “I politici – aggiunge Nagy – sono interessati alle strette di mano prolungate, spesso usate anche come mezzo per dimostrare autorità.Tuttavia, i risultati suggeriscono che ciò potrebbe potenzialmente mettere a repentaglio la qualità delle loro relazioni lavorative e personali fin dall’inizio, cosa che potrebbe avere ripercussioni su milioni di persone”.

Per la ricerca, 36 partecipanti sono stati intervistati da studenti del Master in merito alle loro prospettive lavorative e di carriera. Successivamente, sono stati presentati a un secondo ricercatore, che ha stretto loro la mano in modo “normale” (meno di 3 secondi), “prolungato” (più lungo di 3 secondi) o per niente. I partecipanti non erano a conoscenza del significato della stretta di mano durante il periodo di studio e sono state analizzate le loro reazioni successive. E’ emerso che a seguito di una lunga stretta di mano, hanno mostrato meno divertimento nell’interazione, ridendo di meno e mostrando maggiori livelli di ansia. Le strette di mano di meno di 3 secondi hanno provocato meno sorrisi successivi, ma sono state percepite come più naturali.

fonte: DottNet

Associazione Mosaico Onlus

Associazione di volontariato ed, al tempo stesso, un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) che si ispira ai principi della dignità della persona e del diritto alla salute.

Chi Siamo

Accedi